WikiLeaks pubblica più di 8700 nuovi documenti della CIA: Vault 7

WikiLeaks pubblica nuovi documenti della CIA sullo spionaggio cibernetico in 16 Paesi

WikiLeaks pubblica nuovi documenti della CIALa nuova raccolta di documenti della CIA pubblicati su WikiLeaks è denominata “Grasshopper” e contiene informazioni di spionaggio su almeno 16 Paesi del mondo, la precedente raccolta era chiamata “Marble”. WikiLeaks ha iniziato a pubblicare lo scorso 7 marzo e come viene riportato dal portale, questa risulta essere la più grande perdita di informazioni sensibili dell’intelligence. Un report pubblicato da Symantec spiega come il gruppo Longhorn, probabilmente connesso alla CIA, ha condotto svariate operazioni in circa 16 Paesi del Mondo.

Dick O’Brien, ricercatore di Symantec, ha dichiarato: “In termini geografici, la regione maggiormente rappresentata come obiettivi è stato il Medio Oriente”.

Heather Fritz Horniak, della CIA mette in dubbio la veridicità dei nuovi documenti diffusi da Wikileaks, e ha dichiarato che: “operazioni di questo genere mettono a rischio non solo il nostro personale e le operazioni ma possono avvantaggiare i nostri avversari con strumenti e informazioni in grado di danneggiarci”.

La nuova raccolta di documenti comprende più di 8700 file dell’Agenzia di spionaggio del governo federale degli Stati Uniti d’America. Circa 27 documenti del Central Intelligence Agency (CIA) descrivono la creazione di programmi e virus dannosi per il sistema operativo Windows.

 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non verrà pubblicato.
I campi obbligatori sono contrassegnati*